Cronaca Tanzania 2 – Una capanna per tabernacolo

Ieri mattina, dopo la celebrazione nella chiesa delle suore Carmelitane, Gesù Eucarestia è entrato nella nostra piccola cappella mentre cantavamo “ Ti adoriamo, Ostia Divina” ( con l’aiuto dei seminaristi) e poi “Figliuole ai piedi di Gesù”…E’ stato un momento bello e con noi eravate voi tutte nella dimensione misteriosa dello Spirito.  A metà mattinata siamo andate alla fiera per la spesa: varietà di colori…”tante bancarelle” sulla nuda terra, donne con bambini sulle spalle…al centro una discarica e tanti avvoltoi in volo…siamo riuscite a comprare i primi elementi  per la quotidianità…ovunque i segni di una siccità che flagella terra ed uomini.

Nel pomeriggio di martedì mons. Renato è partito per la visita pastorale in una parrocchia, sarà di ritorno domenica, quando le suore parteciperanno alla celebrazione nella parrocchia di padre Barnaba, dove potranno anche vivere le prime esperienze pastorali.   Mercoledì mattina, alle ore 9:30, prima lezione di swahili in terra africana: erano con noi due seminaristi  che dovranno andare in Italia per studio e il seminarista Nicodemo, già tornato , e così, con un simpatico scambio linguistico, abbiamo ricevuto i primi elementi  per comunicare.

In questo caldo pomeriggio africano, mentre il pane impastato da sista (suor) Arta cresce ed ognuna  è impegnata in qualche lavoro,  vi salutano con  affetto  le  ”masista Wamisionari Wadogo Wa Ekaristia”               (Suore  Piccole Missionarie Eucaristiche) in attesa della prossima cronaca.    Il Signore ci benedica

Madre Maddalena Attanasio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *