Tanzania – Impariamo la condivisione

“Suora perché hai chiamato ad aiutarvi quelli lontani e non noi che siamo i vostri vicini?” …Sono le parole di una mamma, nostra vicina al Kunzugu.
Questo perché per quattro sabati di seguito sono venuti ad aiutarci volontari da Nyiendo (dove abitiamo ora). Abbiamo chiesto una giornata di lavoro per coltivare la terra per i bambini e la risposta è stata più che generosa. Un gruppo sono venuti per tre giornate e un altro per due, e una comunità intera un’altra giornata… Veramente straordinari! Hanno capito che per aiutare i bambini abbiamo bisogno anche del loro aiuto. È stata una grande manifestazione di solidarietà… poveri che si aiutano. Tutti erano bisognosi, ma hanno regalato volentieri le loro giornate di lavoro. Il loro dare mi fa pensare alla vedova del vangelo, che dà tutto… Abbiamo iniziato così a seminare mais, fagioli e patate dolci… sperando che arrivi la pioggia, ma anche in questo condividiamo la loro sorte. Infatti se non piove perdiamo tutti tutto…
Intanto continuiamo ad andare avanti a piccoli passi, ormai il tempo è davvero breve…Gennaio è alle porte.
Con questa piccola condivisione, saluti da Bunda.

suor Arta Lleshaj

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *