ASCENSIONE DEL SIGNORE (B)

Mc 16, 15-20

Andate! È ormai tempo per partire, Gesù dopo aver confermato per 40 giorni la fede degli apostoli e soprattutto la fede nella sua Resurrezione, da finalmente l’invio. La prima comunità è chiamata a portare la bella notizia a tutti, ad ogni creatura, è chiamata a far comunità con tutti, con il mondo intero. Questo è il vero vangelo da portare, la vera bella notizia, proporre una vita da figli, cioè da persone libere e amate. Chi crederà…sarà battezzato, cioè sarà reso figlio. È questa la missione degli undici, è questo il compito della chiesa, ricordare a tutti la possibilità di essere figli, di appartenere a qualcuno, di fare parte da sempre del progetto d’amore del Padre portato a compimento in Gesù.

Andate!!! E non come sprovveduti, perché il Signore confermerà il loro operare o meglio tutto ciò che si compirà nel suo nome, e solo se si va nel suo nome sarà possibile sconfiggere il male, parlare lingue nuove, superare ogni ostacolo.

Gesù fu elevato in cielo, d’ora in poi sarà necessario alzare lo sguardo, guardare in alto dov’è Lui per poter annunciare, testimoniare e vivere il vangelo. Ciò che Gesù ha fatto e insegnato ora tocca a loro viverlo, ha camminato con e in mezzo agli uomini con lo sguardo e il cuore rivolti al Padre.

Vivere il mistero dell’ascensione forse significa proprio questo anche per noi, immergerci nella storia, in ogni luogo e periferia ma con lo sguardo sempre rivolto verso l’alto.