IV DOMENICA DI QUARESIMA – B

Gv 3, 14-21

Dio ha tanto amato il mondo…

In questa quarta domenica il Vangelo di Giovanni ci propone il dialogo di Gesù con Nicodemo.

Gesù ricorda a Nicodemo che quando Lui sarà innalzato sulla croce lo sguardo e il cuore degli uomini saranno per sempre invitati ad innalzarsi, a guardare in alto. Un segno che ha dato il senso al tempo e ci ha donato l’eternità…perché chiunque creda in Lui abbia l’eternità.

Ma c’è molto di più; Gesù dice a Nicodemo una delle frasi più belle del Vangelo, anzi questo è il Vangelo;

Dio ha tanto amato il mondo da dare il suo figlio unigenito.

Questo fa chiarezza  non solo per i dubbi, le perplessità, la curiosità di Nicodemo, ma è la luce per tutti noi, è la risposta che può davvero illuminare ogni notte; Dio ha tanto amato il mondo…non solo ha amato, ma ha tanto amato. Il vero amore quando è grande diventa visibile, credibile, tangibile così è diventato visibile nel figlio unigenito. Dio ci ha amato e solo chi ci ama davvero può desiderare per noi la vita, Dio vuole che noi viviamo come Lui per l’eternità. Vuole per noi esattamente ciò che ha Lui, la Vita per sempre!

Il discorso di Gesù continua con l’invito a fare una scelta. Lui ovviamente ha capovolto le logiche, non più per giudicare ma per amare, ma nello stesso tempo bisogna decidere da che parte stare, se preferire il buio e la notte o aprirsi alla luce. L’amore è una possibilità, ma anche una decisione di ognuno, non si impone ma attende di essere la via che gli uomini sceglieranno.

Ogni volta che si guarda la croce potremo ripetere questa certezza; Dio ha tanto amato il mondo, Dio ha tanto amato me!

suor Giuliana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *