Nostro signore Gesù Cristo re dell’universo

Regnare: abitare nella verità e testimoniarla!

Celebriamo in questa domenica la festa di “Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’universo”. Una festa dal titolo solenne che però fa contrasto con la pagina evangelica di Giovanni (18, 33-37) in quanto troviamo Gesù davanti a Pilato. Non ha affatto l’apparenza di un re, sta davanti ad un potente della terra come colui che deve essere condannato. Pilato senza saperlo dice la verità: nella domanda afferma che Gesù è il Re dei giudei. Era questo il capo principale di accusa. Tutto sembra tranne che un re in questo brano di vangelo: Gesù non ha una corte che lo accompagna, nessun atteggiamento di dominio, nessun appoggio potente, anzi neanche gli amici più intimi sono lì. Eppure i giudei lo accusano di aver detto che è il re dei giudei!

Perché tanta paura se non ha nessun segno di regalità?

Il mio regno non è di questo mondo dice Gesù a Pilato, è evidente infatti non c’è nessuno che combatte con lui e per lui. Ecco perché fa più paura di qualsiasi altro regno, ecco perché un uomo solo diventa la minaccia e il pericolo da eliminare. Perché noi preferiamo i regni di questo mondo, e Gesù propone un regno di verità che si afferma con la sola arma della “verità”.

È proprio un re perché non si rinnega davanti a nessuno, perché porta a compimento la sua missione, perché salva con l’amore tutti quelli che il Padre gli affidati. È la verità che destabilizza sempre i regni umani, è l’autenticità che fa sentire il disagio della mediocrità.  Questo regno di Gesù appartiene non a chi comanda, guida, decide la sorte degli altri, spesso senza scrupoli, né umanità. Questo regno appartiene a chi ascolta la sua voce, a chi si impegna a rimanere nella verità, a chi fino alla fine non ha paura di dire chi è e chi ha scelto di essere.  Questo Gesù apparentemente debole ci insegna a diventare i re della nostra vita e delle nostre scelte, ci insegna che nessuno può decidere noi chi siamo, ci insegna che nessuno è più potente di chi sta nella verità.

Regnare, secondo il Vangelo, significa abitare nella verità e testimoniarla.

 

suor Giuliana Imeraj

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *