Il 4 settembre 2018 è passata nel villaggio “San Francesco di Assisi”,Bunda, la Fiaccola della Libertà, Mwenge wa Uhuru in swahili. È uno dei simboli nazionali più importanti per il popolo della Tanzania. Voluta da Nyerere, padre della Patria, la Fiaccola parte ogni anno attraversando tutta la Tanzania, toccando tutti i luoghi dove è stato costruito qualcosa di utile per la società. Dalla partecipazione del popolo abbiamo capito che era un evento straordinario per loro.

Il governo locale ha scelto il villaggio “San Francesco di Assisi”, costruito dall’Associazione AfricainTesta, per accogliere bambini orfani ed albini, riconoscendo così il valore inestimabile dell’opera e anche in segno di gratitudine verso Franco Testa e la sua Associazione.

Un riconoscimento nazionale per il Villaggio dei bambini a Bunda.  Oggi,  4 settembre, e’ arrivata al villaggio la “Luce della liberta”, Mwenge wa uhuru”, con la quale lo Stato riconosce le opere realizzate nell’anno dall’alto valore educativo e sociale. Suor Patrizia e suor Arta hanno fatto gli onori di casa, accogliendo il  riconoscimento.

Un week-end davvero speciale vissuto al villaggio  San Francesco con 39 ragazze di Nyasura, Manyamanyama e Nyendo, le tre parrocchie dove da ormai un anno le nostre suore sono attive offrendo presenza, amicizia e diverse possibilità di crescita nella fede per bambini, ragazzi e giovani. Su questa scia si è organizzato e vissuto il fine settimana al villaggio con queste ragazze che non sono state affatto scoraggiate dai tanti chilometri che hanno fatto a piedi per raggiungere Kunzugu.

Dall’1 al 24 agosto 2018 sr Giuliana  e suor Viola raggiungeranno la comunità missionaria di Bunda  in Tanzania. Un tempo per conoscere questa realtà, per condividere lavoro, preghiera, impegno a favore dei “piccoli” con sr Patrizia, sr Jennifer e suor Arta che vivono li’ da circa un anno.