“Mia gioia, Cristo è risorto”. ( Serafino di Sarov )  

 Carissime sorelle,

     nella veglia pasquale della notte  abbiamo concluso il nostro viaggio quaresimale. Viaggio che ci ha viste impegnate nella preghiera, nel digiuno, nell’offerta di situazioni di sofferenza.

     Per i nostri fratelli nelle zone di guerra, il cammino è ancora segnato dalla sofferenza, dalla morte crudele, dalla brutalità del fratello contro il fratello. Possa la preghiera di intercessione dell’umanità intera, la luce della fede, accendere la speranza che in un domani, non troppo lontano, sorgerà  l’arcobaleno della Pace.

     “Questa è la notte in cui Cristo, spezzando i vincoli della morte, risorge vincitore dal sepolcro… O immensità del Tuo amore per noi!” (dall’ Exultet ).

     “Questa notte non è più notte, davanti a te, il buio come luce risplende.” ( Canto di Taizè )

     La luce della resurrezione si irradia nella nostra vita, con tutta la sua forza e con Maria Maddalena esultiamo “ Surrexit, Christus, spes mea… E’ risorto Cristo, mia speranza, mia gioia.

     Con Cristo risorto, risorgiamo anche noi e possiamo guardare le realtà quotidiane con occhi nuovi. Con Lui non abbiamo più nulla da temere, la nostra vita, pur fra tante difficoltà, è illuminata dalla gioia pasquale e trova nell’incontro con il Signore glorificato la forza di camminare fin dove Lui già ci attende.

     Uniamoci sorelle, in questo mattino di Pasqua, alla corsa dell’apostolo Pietro e del discepolo che Gesù amava, spinte dall’amore fedele, verso il luogo del trionfo della vita sulla morte…. Cristo è risorto, l’Amore non può morire! 

     L’ apostolo Paolo ci esorta con forza “Se siete risorti con Cristo, cercate le cose di lassù” (Col. 3,1 ) …risorte con Cristo, operiamo scelte sagge: la vita, l’amore, il perdono, la misericordia, la vera pace, la gioia dell’offerta di tutte noi stesse  per la vita del mondo.

     Il Signore ci benedica!                                                                                                   

                                                                                                                                              Un caro abbraccio

                                                                                                                                            suor Patrizia Coppola

 

Bagnoli 17 aprile 2022

( Domenica di Resurrezione )                               

Aggiungi commento

Inviando un commento accetti le politiche di privacy di piccolemissionarie.org
Informativa sulla privacy


Codice di sicurezza
Aggiorna

Su di noi

Nel nostro nome "Piccole Missionarie Eucaristiche" è sintetizzato il dono di Dio alla Congregazione. Piccole perchè tutto l'insegnamento di Madre Ilia sarà sempre un invito di umiltà, alla minorità come condizione privilegiata per ascoltare Dio e gli uomini.
80124 Bagnoli, Napoli
[+39] 0815702809
suorepme@piccolemissionarie.org

Privacy Policy

Privacy Policy

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter