Il vangelo di questa domenica (Lc 24,13-35), terza di Pasqua dell’anno A, ci presenta l’episodio dell’apparizione del Risorto ai discepoli di Emmaus.

Un viandante solitario che si affianca a due uomini che, scoraggiati e delusi, stanno facendo ritorno a casa condividendo tra loro le ragioni della propria delusione. Avevano creduto e sperato che Gesù fosse il Messia atteso, avevano posto in lui ogni loro speranza e invece egli era stato crocifisso ed era morto e il suo corpo era addirittura scomparso nella tomba.

I discepoli avevano sognato la loro salvezza e avevano visto in Gesù il loro Salvatore e invece ai loro occhi tutto era finito. Esperienza che capita spesso anche a noi, soprattutto in questo tempo particolare che stiamo vivendo, ogni qual volta siamo incapaci di riconoscere la presenza del Signore nella nostra vita, ogni qual volta lo sentiamo assente, lontano.

Ma questa delusione non nasce, ovviamente, dall’assenza reale di Dio, ma dell’immagine che noi stessi ci siamo costruiti di Dio. Antidoto per sconfiggere questa delusione è l’ascolto della Parola di Dio. Il divino viandante prima spiega loro le scritture in modo da scaldare i loro cuori , e cominciando da Mosè e da tutti i profeti, spiegò loro in tutte le Scritture ciò che si riferiva a lui , e poi celebra l’Eucarestia. È a quel punto che i loro occhi si aprono e lo riconoscono. E anche quando il Maestro scompare dalla loro vista non sono più inquieti, perchè lo hanno realmente incontrato e sono pronti per tornare indietro e testimoniare a tutti il loro incontro con il Risorto.

Chiediamo al Signore occhi capaci di saperlo riconoscere nei segni del Suo amore che quotidianamente ci dona, nei segni della sua Parola e dell’Eucarestia per poter essere anche noi testimoni gioiosi del suo amore.

                                                                                                                                                                   suor Assunta Cammarota

Aggiungi commento

Inviando un commento accetti le politiche di privacy di piccolemissionarie.org
Informativa sulla privacy


Codice di sicurezza
Aggiorna